Hemingway Bar (Praga)_3

Podio dei migliori cocktail bar d’Europa

Come in ogni blog medio che si rispetti era inevitabile che anche nel mio, prima o poi, comparisse un post intitolato “i tre migliori XXX a Caltanissetta”, oppure “i tre XXX da non poter perdere”.

Naturalmente, oltre a produrre articoli dall’alto contenuto letterario, io offro un servizio alla comunità. Per questa ragione la mia scelta è ricaduta su una guida dei migliori cocktail bar del vecchio continente.

#3 Rock Cafè (Largo Eng. Duarte Pacheco 23, Albufeira, Portogallo)

Non è che sia proprio il posto più bello del mondo, ma intorno è tutto così pacchiano e tamarro che  vi sembrerà di essere arrivati al CBGB.

Purtroppo niente Ramones qui, ma in compenso c’è una band (sempre la stessa) che ogni sera allieta i presenti con cover classic rock (sempre le stesse). Non deve essere una gran vita eh, però ora sono diventati bravissimi a suonare “Hotel California”.

Ed è proprio in questa baracca che bisogna andare se si cerca un buon drink. Sono dovuto  andare fino in Portogallo per trovare un Long Island decente, ma potrebbe valerne la pena. Finito di bere si può prendere l’aereo e tornare a casa, non c’è altro da vedere qui.

 

#2 Hemingway Bar (Karolíny Světlé 26, Praga, Repubblica Ceca)

Il paradiso del moderno hipster: barbe ovunque e camerieri in panciotto e papillon che girano per i tavoli accendendo le sigarette ai clienti con gli zolfanelli.

L’Hemingway vuole auto-convincersi di essere un locale di classe e raffinato, con il risultato di prendersi un po’ troppo sul serio; è però innegabile la maestria dei bartender e la loro cura di ogni dettaglio nella preparazione dei cocktail.

Hanno anche una fighissima selezione di champagne, rum e altri liquori cazzuti, che tanto non posso permettermi perchè sono troppo povero.

 

#1 El Rey del Mojito (in un viottolo perpendicolare alla Rambla di Barcellona, non sono riuscito a reperire l’indirizzo, chiedete in giro)

Sul gradino più alto del podio c’ è un bar che in realtà non è nemmeno un bar, bensì un buco nel muro dentro al quale è stato inserito John Coffey (proprio lui, come la bevanda, però scritto in modo diverso) con il solo scopo di produrre mojito.

a753e6ed5ac0fb499afb38b486ca1e37-d49bzlq

article-1346741012199-14d29f85000005dc-279748_466x551

 

 

 

 

 

 

 

 

Le mani (della dimensione di una vanga) non lo aiutano nel compito, perciò i tempi di attesa sono di circa 40 minuti ogni cocktail ma io consiglio di non sporgere reclamo a tal proposito.

Sicuramente ci sono posti migliori a Barcellona per bere, ma lui surclassa tutti con eleganza e raffinatezza. L’ultima volta che ci sono stato l’ho trovato chiuso ed è stata una delle giornate più tristi della mia vita.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

0 comments on “Podio dei migliori cocktail bar d’EuropaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *